domenica 4 novembre 2012

La Sfera di Cristallo

Per la lettura del tempo nella sfera di Cristallo, abbiamo bisogno prima di tutto della sfera. Deve avere un diametro di almeno 7 centimetri,  ma può essere molto più grande fino a 10-12 cm. Se oltre ad averla della misura giusta riuscissimo ad averla di Cristallo di Rocca sarebbe il massimo, ma dato che le  sfere di cristallo di rocca sono molto costose, possiamo accontentarci anche delle comuni sfere di vetro. Anche perchè trovare delle sfere di cristallo di rocca, perfettamente trasparenti è molto difficile e se il cristallo presenta delle inclusioni o incrinature la "visione" è compromessa, è meglio ripiegare su qualcosa di più comune e a portata di mano. La lettura con la sfera richiede al sensitivo una preparazione di tre giorni in cui bisogna astenersi dai rapporti sessuali, non consumare carne, purificando il corpo con una pulizia profonda "esterna" e bevendo molta acqua per eliminare le tossine. La lettura viene effettuata al buio o di sera, gli oggetti che occorrono sono: un panno nero, un supporto per la sfera, una candela che viene collocata alle spalle del sensitivo in modo che nel buio la luce vada a cadere sulla sfera passando sopra le spalle del veggente. Alcuni si mettono con le spalle a una finestra affinchè la sfera venga illuminata dalla luce del sole o della luna. Io personalmente uso una candela bianca o di colore chiaro che vado a mettere dietro la spalla, facendo riflettere la luce sulla sfera. Preparato il tutto sopra un tavolo, bisogna rilassarsi completamente, concentrandosi sul respiro, bisogna respirare il più lentamente e regolarmente possibile, quando vi sentite pronti, prendete la sfera tra le mani e scaldatela un po', mentre   si effettua la lettura, la sfera non va mai toccata con le mani, ma sempre tenuta con il panno nero. Alcuni usano collocarla sul supporto durante la lettura, ma tra la sfera e il supporto bisogna sempre mettere il panno nero. Nessuno può toccare la sfera oltre il sensitivo, se un'altra persona assiste alla lettura può guardare nella sfera ma non toccarla. FINITA LA LETTURA, LA SFERA VA' TENUTA COPERTA CON UN PANNO NERO. Prima dell'utilizzo bisogna purificarla tenendola per una decina di minuti sotto l'acqua fredda che scorre. Giunti al momento cruciale la sfera non viene guardata tutta, ma bisogna concentrarsi sul centro, o su di un punto che vi verrà naturale. Io personalmente non fisso la sfera ma guardo un punto vicina ad essa, con il tempo ho notato che questo modo mi porta i risultati migliori. Ma questa è una deduzione del tutto personale che non rientra nella tradizione.
Quando la visione sta per arrivare la sfera sembra riempirsi di nebbia, il veggente la percepisce opaca o lattea. Alcuni veggenti vedono un colore specifico o una luce nera, questo dipende dal tipo di sensitività che si possiede. Finita la prima fase, quella della nebbia, arriva la visione. Alcune persone in questa fase si fanno prendere dal nervosismo o dalla curiosità per quello che stà per accadere, quindi il tutto si risolve con un buco nell'acqua. Ma quando avrete imparato a gestire le vostre emozioni, lentamente le forme si materializzeranno. Se non riuscite a controllare le emozioni, quando sta arrivando la visione provate a chiudere gli occhi, l'immagine si potrebbe formare nel vostro Terzo Occhio. Aspettate tranquilli il messaggio, che può arrivare sotto qualsiasi forma. Poi aprite gli occhi e scrivete tutto quello che avete visto o sentito, anche se per voi può non avere un senso. La cosa più importante è mantenere la calma e avere pazienza. Per quanto riguarda il tempo, è molto difficile da definire, di solito immagini nel profondo della sfera riguardano il passato o il futuro, in superficie riguardano il presente. Anche i fatti che si andranno a verificare nei giorni dopo il consulto appaiono in primo piano. Il più delle volte nella parte sinistra appaiono i messaggi sotto forma di simboli, nella parte destra come forme reali e concrete. Se le figure non si vedono chiaramente vuol dire che il consultante è confuso. Alcuni veggenti usano lavare la sfera con acqua fredda dopo il consulto, per liberarla da ogni forma immateriale che potrebbe trovarsi sulla superficie. Altri non lo fanno perchè sono convinti che ogni lettura carichi la sfera di nuovi poteri, io personalmente la "pulisco". Il sensitivo dopo aver ricevuto il messaggio, deve tradurre in parole semplici quelle che sono le sue sensazioni sulle immagini ricevute, in modo da poter dare al richiedente un aiuto riguardo ai suoi problemi. Come vedete l'uso della sfera di cristallo non è semplice come un mazzo di carte, per questo viene utilizzata di meno in confronto ad altri mezzi divinatori. Richiede una grande sensibilità da parte del sensitivo e capacità di trasformare le immagini in parole. Il tutto può essere più complicato di quanto sembri, ma provare può essere un'esperienza straordinaria... E poi la sfera di cristallo ti fà sentire veramente una Maga, una strega come quella delle favole... Perchè nel caso, tu riesca ad avere la visione, sarà un viaggio nello straordinario e nel fantastico veramente unico... Provare per credere!

4 commenti:

  1. Ma si puo usare per Prevedere numeri vincenti al gioco ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno...senza nome. Non ho mai pensato di utilizzare la sfera per questa finalità. Il suo utilizzo è per cose diverse. Comunque se dovesse funzionare...! Baci e a risentirci...

      Elimina
  2. Le sfera può vedere tutto o ci sono lim1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sfera è solo un mezzo, dipende dalle capacità personali ottenere risultati più o meno buoni...Baci...!

      Elimina