mercoledì 6 dicembre 2017

Carte del Cielo...dal Mondo...

Argentina-09/07/1816 Buenos Aires
Sole in Cancro in X casa
Luna in Capricorno IV casa
Mercurio in Cancro 9 casa
Venere in Cancro 9 casa
Marte in Leone 11 casa
Giove in Scorpione I casa
Saturno in Acquario 5 casa
Urano in Sagittario 2 casa
Nettuno in Sagittario 2 casa
Plutone in Pesci 6 casa
Asc. 25° in Bilancia- Medio Cielo 16° in Cancro
Australia- 01/01/1901- Sidney
Sole in Capricorno  9 casa
Luna in Toro 2 casa
Mercurio in Sagittario  9 casa
Venere in Sagittario  9 casa
Marte in Vergine  5 casa
Giove in Sagittario  9 casa
Saturno in Capricorno  9 casa
Urano in Sagittario   9 casa
Nettuno in Gemelli  3 casa
Plutone in Gemelli  3 casa
Asc. 09° in Ariete- Medio Cielo 10° in Capricorno
Brasile-07/09/1882- Brasilia
Sole in Vergine  9 casa
Luna in Cancro  VII casa
Mercurio in Bilancia  X casa
Venere in Scorpione   X casa
Marte in Bilancia  X casa
Giove in Gemelli  6 casa
Saturno in Toro   5 casa
Urano in Vergine  9 casa
Nettuno in Toro  5 casa
Plutone in Gemelli  5 casa
Asc. 12° in Capricorno- Medio Cielo 04° Bilancia

 Per tutti coloro che ne hanno fatto richiesta per cimentarsi nella lettura dell'oroscopo...Mondiale!
 PS: In attesa di quello che sto preparando io per l'Anno Nuovo..!

martedì 5 dicembre 2017

I Numeri da giocare a...Dicembre!

Per ogni mese dell'anno, ci sono dei numeri che sembrano essere estratti, con più facilità. Il primo tra questi per il mese di Dicembre è:
- 8- che per la smorfia Milanese è il Filetto di Tacchino. Per la Napoletana uno scolaro chiassoso, per quella Romana le forbici. 
Se avete sognato: una fede nuziale,un santo,pochi soldati, una camicia, un campionato, un frutto acerbo o l'aceto. Potete scegliere il numero 8. Anche altri simboli hanno questo stesso numero, ma la lista sarebbe troppo lunga. Potrete ritrovarlo nei vari Post riguardanti i Sogni.
Il N° 8 può essere giocato con il 7-il 18-il 31-il 67- il 77.
Altro numero da giocare a Dicembre :
-Il 22-che nella smorfia Napoletana è un tino con l'uva pigiata. Per quella Romana l'arrotino. Per la Milanese il pazzo. Ma da giocare anche se sognate una cicala che vola, una botte rotta, di avere dolore alle gambe o di raccontare una barzelletta.
Il N° 22 può essere giocato con il 21- 31-50-82-84.
-il 26- sempre per Dicembre, che nella smorfia romana è per chi sogna una zingara o un' astrologa. Per la napoletana una papalina. Per la Milanese un' osso di prosciutto.

Può essere giocato anche se sognate un fante, la corrente elettrica, di andare veloce, di raccogliere lattuga.
Il 26 può essere giocato con il 3- 34- 54- 71-80.
-il 49- Che per la smorfia napoletana è un ruffiano. Per la romana un'innamorata. Per la milanese un settimanale.
Questo numero vale anche se sognate uno spezzatino, una stalla con le capre, una suora o un tramezzino. Anche sognare di rifiutare soldi porta a questo numero.
Può essere giocato con 33 e il 38- 44 e 51- il 79.
- il 65- per la smorfia Milanese è sognare il cielo che diventa scuro. Per la napoletana la noce moscata. Per la romana il gatto.
Si deve giocare anche se si sogna un' albero con fiori e frutti, un rinfresco, di sporcarsi, la vecchiaia o di adorare qualcuno, di piangere una morta.
Si può giocare con il 29 e 49- 51-78-79.
- il 67- nella smorfia Romana un pozzo. Nella Napoletana sempre un pozzo. Nella Milanese un salone per riunioni. Lo stesso numero è valido anche se sognate: una zucca o di allontanarvi dai figli, di ammazzare qualcuno, un ragioniere, di vincere o una bastonata.
Si può giocare sempre a Dicembre con il 15- 11- 30-60 e 77.
-il 73- da giocare con il 5-28-38-67-78. nella smorfia romana un'ospedale. In quella Milanese un ricatto. Nella Napoletana un cerimoniere di chiesa.
il 73 può essere giocato anche se si sogna di mordere, di lacrimare per la gioia, di sentirsi distrutto, il mercato o una minaccia, di affogare un'animale, di arruolarsi o una bolla.
- 84- Nella smorfia milanese un gatto siamese. Nella Romana una chiesa con il campanile. Nella Napoletana un'eruzione.
Anche se nei vostri sogni vedete un feretro, un giardiniere che coltiva,  il lievito per il pane, di lucidare o il lattaio, dovete giocare il numero 84.
Questo numero ottiene buoni risultati se giocato a Dicembre con il 4-11-19-63-68.
-89- nella smorfia romana l'invidia. Nella Napoletana un baco da seta. Nella smorfia Milanese un fratello. L'89 anche se sognate un coniglio al forno, di coprire le mani,  un'animale che t'insegue,di affettare il pane, di affacciarsi alla porta, di sfondare qualcosa.
Giocatelo insieme al 40-59-69-83-86.

Per i più temerari si può creare una giocata con tutti i numeri di Dicembre:
8-22-26-49-65-67-73-84-89. Magari sommandoli tra di loro a Piramide, come vi ho insegnato in altri Post. Per ottenere una serie di numeri inferiore, perché nove numeri possono essere veramente tanti da giocare!

Un' amico mi ha detto come vincere al Superenalotto...

Si sviluppa su 14 colonne.
Due numeri fissi : nel senso che i primi due non vanno cambiati.
1    1     1     1     1     1     1     1     1     1     1     1     1     1
2    2     2     2     2     2     2     2     2     2     2     2     2     2
3    3     3     3     4     4     4     5     5     5     6     6     6     7
4    7     8     9     7     8     10   6     11   12   12   12    11    10
6    8     9     10   8     9     11   7     12   13   13   13    12    11
7    7     7     8     9    10    12   8     13   14   14   14    15    12

A Numero uguale si ripete stesso numero- esempio: se al numero 7 delle colonne corrisponde il vostro numero, esempio 57. Dove vedete il 7 dovete ripetere sempre il 57. E così anche per tutti gli altri numeri delle colonne, quindi se come primo numero avete scelto il 90, lo ripeterete dove vedete il numero 1 in ogni colonna.
Un consiglio così al volo...sembra che a Dicembre possa uscire il terno- 9 /12/90... se qualcuno di voi dovesse vincere, ricordatevi di me...!!

PS: Il gioco può creare dipendenza patologica. Giocare senza esagerare. Non si garantisce nessuna vincita, sono solo racconti della tradizione popolare.  

martedì 28 novembre 2017

I Profumi del Sagittario

Ogni segno dello zodiaco, possiede dei profumi che possono aiutare il nativo, a stare bene con se stesso e con gli altri.Alcuni  tendono a potenziare le doti e a mitigare i difetti. Usare i profumi astrali e magici, può essere un grande aiuto personale.
Il profumo Astrale del Sagittario è la Violetta, che può essere usata sia sul corpo che per profumare la biancheria o gli ambienti, dove il Sagittario si muove. La Violetta sviluppa in questi nativi le doti migliori, rafforzando la loro personalità. Dona una grande carica - energia, sostenendo il dinamismo positivo che in questi nativi è molto forte. La spiritualità viene ampliata e sostenuta, le attività creative vengono sostenute nella loro realizzazione pratica. Il Nativo può trovare in questo profumo ma anche nel fiore, un sostegno positivo al proprio pensiero.
Tra i molti profumi Magici abbiamo:
il Calicanto- che allontana dal nativo ogni forma d'invidia e negatività, anticamente questa pianta veniva utilizzata per togliere il malocchio o le legature. Sopprime i cattivi istinti e i cattivi pensieri, controlla i colpi di testa, le intemperanze, anche qualche forma d'intolleranza che qualche volta si presenta in questi nativi. Difetti che i Sagittari qualche volta non riescono a gestire, neanche con la loro forte volontà. Il Calicanto riesce a regalare svolte positive nel destino, fortificando anche la salute fisica e mentale.
l'Amaranto- se viene utilizzato al mattino sulla fronte, dove si trova il terzo occhio, i nativi potranno avere il dono della veggenza,dell'illuminazione e il potenziamento dell'intuizione. Se invece i nativi, lo utilizzano la sera, sempre sul terzo occhio ( tra le ciglia), si avranno sogni profetici e le persone morte potranno lasciare messaggi molto interessanti. Gli effetti maggiori, verranno riscontrati dai  nativi della prima decade. L'Amaranto attenua la passionalità eccessiva, frenando gli entusiasmi facili, che in questi nativi qualche volta sono eccessivi, procurando non pochi guai.Aiuta il corpo a non sprecare energie eccessive, in modo particolare per tutti i nativi che fanno sport.
Per ultima abbiamo la Fresia- un'essenza che frena i nativi, impedendogli di seguire sogni non realizzabili, più grandi delle loro forze e capacità. Donando ai Sagittari la capacità di analisi, necessaria per rielaborare ogni pensiero.

lunedì 27 novembre 2017

Jaymagine Cinema presenta: Parenti Serpenti 1992-Stupendo! Un'altro modo di raccontare il Natale...!

Il Natale nella tradizione contadina...nel centro Italia!

Il Natale da sempre è una tradizione religiosa, che oltre a ricordare la nascita di Gesù ci parla di momenti passati sereni e piacevoli in famiglia. La sera della Vigilia i contadini del centro Italia,  si riunivano a casa del parente più anziano,per mangiare i piatti della vigilia: spaghetti con tonno e alici, anguilla marinata, baccalà,zucca fritta in padella, frittelle,cavolfiori lessi o panati, tutti i dolci fatti in casa in modo particolare dolci con le mele.
I contadini più poveri durante tutto l'anno mangiavano polenta e focacce, la polenta veniva preparata utilizzando le erbe del prato o dell'orto, questa veniva cotta sopra una pietra all'interno del camino. L'alimento che più segnalava che era Natale, era il pane bianco, che veniva preparato con la farina bianca di grano, solo per questa festa.
Esisteva un proverbio che diceva:" Natale con il sole,Pasqua con la pioggia" , ad indicare che se nel periodo natalizio ci sarebbe stato il sole, a Pasqua il freddo avrebbe fatto la sua comparsa,la pioggia avrebbe picchiato forte e il camino sarebbe stato acceso. Qualche volta anche la Neve non sarebbe mancata! Il Natale con il sole non era un buon presagio!
Un'altra usanza che veniva eseguita, per conoscere come sarebbero stati i dodici mesi dell'anno nuovo.Venivano messi nei dodici giorni prima del Natale,fuori dalla finestra, 12 spicchi di cipolla con un chicco di sale, dall'umidità sopra ogni spicchio si poteva prevedere il buono o cattivo tempo. Oltre ad una forte componente religiosa, i contadini associavano al Natale anche tradizioni magiche. La notte di Natale "le vecchie" insegnavano a chi non le conosceva,le orazioni che aiutavano l'uomo a liberarsi dal malocchio o dal male fisico. I nove giorni prima del Natale i Zampognari, giravano per i paesi segnando le porte con un gesso, segno che avrebbe indicato loro, dove avrebbero dovuto fermarsi a suonare la notte magica! Essere scelti era di buon augurio, ai zampognari veniva regalato ogni ben di Dio, quasi a propiziare la buona sorte per tutto l'anno nuovo. I zampognari si muovevano a coppia, uno suonando la zampogna,l'altro il piffero, strumenti semplici ma che più di altri aprono il cuore al Natale. Ieri a Roma ho incontrato due zampognari, che ho fermato e a cui ho regalato degli spiccioli, niente riesce ad emozionarmi come i zampognari! Quando li vedo è...Natale! E poi questa cosa della buona sorte me la porto dentro da quando ero piccola...Magia! I zampognari sono maghi del cuore, senza di loro non sarebbe ...uguale. Loro in cambio mi hanno regalato una specie di "santino" che li rappresenta, dietro ho trovato questa scritta:
" Dai monti d'Itri, in tutte le città
la zampogna Augura a voi pace e bontà,
salute e pane e vino
a volontà,
iatture mai nessuna
e tanta assai fortuna!"
I zampognari dei contadini usavano suonare un canto natalizio che diceva:
" La notte di Natale è festa Santa
è nato un bambinello
alla capanna.
Quando la Madonna tesseva i suoi vestiti,
quattro Angeli la stoffa tenevano,
uno la Magia regalava
uno la spola teneva,
gli altri due fili aggiungevano muovendo il telaio."

Altra storia che viene raccontata dai contadini...la notte quando si andava alla Messa della Natività, non bisognava attingere le dita nell'acqua santa. Perché si diceva che in quella notte, nell'acqua santa, ci si potevano trovare dei spilli, messi da qualcuno di poco piacevole, che avrebbero trasformato una donna in una strega, un' uomo in un lupo mannaro, se solo le dita li avessero toccati!
Nelle case si metteva a bruciare nel camino un grosso ciocco di legna, se rilasciava vapore era segno che qualcuno stava parlando male della famiglia. Così le donne buttavano sopra il ciocco del sale grosso, dicendo:
" Via via le lingue cattive!"
Altra canzoncina Natalizia cantata in questa notte diceva:
" La  notte di Natale è Festa Santa,
Gesù Bambino è nato alla capanna!
Venite festanti voi Pastori, a rendere più buoni i vostri Cuori!"

Le mamme invece usavano cantare ai loro bambini una ninna nanna che diceva così:
"Ride tutto felice il Bambinello
rosso e rosa come una mela.
la Mamma Maria, lo guardava e gli diceva;
-E' ora di dormire, che il tempo di ridere deve venire!"
Ma il bimbo non ha sonno,
la culla è bella, fatta di fiori e frutti!
col piede cullava, cullava per farlo dormire.
Nel suo cuore, Mamma Maria, pensava:
-la stalla è brutta e gelata, questa è la verità...
ma il bue e l'asinello lo scalderan...
il cuore di mamma ti amerà!
Ma il piccolo Gesù non ascoltava
seguitava a ridere e a far rumore,
con quella sua piccola manina toccava gli Angeli,
con i suoi occhi guardava il cielo!
Perché in mezzo agli angeli e alle stelle stava suo Padre,
sulla terra un uomo e una donna, che con il loro Amore...
lo cullavano e scaldavano...
in una notte fredda..."

martedì 21 novembre 2017

La Tombola a...Roma!

A Roma il significato dei numeri...cambia, queste antiche definizioni le ho trovate in un vecchio  libro del 1930. Andiamo a vedere cosa i Romani dicevano quando estraevano i vari numeri:

1 il mondo- 2 il sole-3 la luna- 4 le stelle- 5 l'amore o cupido- 6 la testa del morto- 7 le spade incrociate- 8 il martello- 9 il fiore- 10 la vendemmia- 11 le tenaie- 12 la brocca- 13 il vaso- 14 la prigione- 15 il faro- 16 l'isola deserta- 17 il cane- 18 il cesto- 19 la lanterna- 20 lo stivale-  21 l'anello- 22 il fuoco del camino- 23 il piatto rotto- 24 il granchio- 25 il ventaglio- 26 il grappolo dell'uva- 27 l'albero- 28 la chiave- 29 la griglia- 30 il mostro marino- 31 l'arca- 32 la sirena a due code- 33 la zucca- 34 il pennino- 35 la candela- 36 la sedia- 37 il contadino- 38 i dadi- 39 le forbici- 40 il leone- 41 la tinozza- 42 il libro- 43 la campana- 44 l'arco- 45 il mantice- 46 il compasso- 47 posto di guardia- 48 la coppa- 49 il panettiere- 50 il cavallo- 51 la sega del falegname- 52 la ruota- 53 la scarpa coi lacci- 54 il taglialegna- 55 il cuore- 56 la botte- 57 il drago- 58 l'ascia- 59 la cipolla- 60 la stella dei venti- 61 gli occhiali- 62 lo scorpione- 63 la scopa- 64 il falegname- 65 il mostro a due teste- 66 il giardino-67 la gabbia- 68 il gallo- 69 la bilancia- 70 la corona- 71 la volpe- 72 il pesce- 73 il ponte- 74 il pavone- 75 la fontana- 76 la civetta- 77 la pianta- 78 il quadro- 79 la serratura- 80 la scarpa- 81 il violino- 82 l'armonica- 83 la gallina- 84 l'abete o il cimitero- 85 il coniglio- 86 la pigna- 87 il rospo- 88 il prete- 89 il pozzo- 90 la gondola.

PS: Anche queste definizioni possono essere usate, sia per la Tombola che per i sogni. E' normale che i Romani invece di dire il , dicevano er cane, er gatto...ecc.

lunedì 20 novembre 2017

La Tombola e il ...Natale...a Napoli.

Con l'arrivo di Dicembre torna il freddo, con lui l'Inverno. Noi tutti associamo al mese di Dicembre il Natale, questa festa ha molte tradizioni più o meno forti e radicate, secondo il posto dove si vive. Tra le tradizioni più conosciute oltre all'Albero e il Presepe ( per noi cattolici) abbiamo la Tombola. Oggi questo gioco di società viene chiamato Bingo, ma anticamente la Tombola era il nome del gioco che nelle notti di Natale, teneva intorno al tavolo intere famiglie. Si usa giocare con un tabellone che contiene tutti e 90 i numeri, poi ognuno prende delle cartelle su cui sono riportati dei numeri, che all'estrazione di colui che tiene il tabellone vengono segnati tirando giù o su delle finestrelle di plastica. Anticamente non era così, i numeri venivano segnati con i fagioli o le bucce dei mandarini o delle arance, mangiate durante la serata. Ogni cartella ha un costo, tutti i soldi raccolti vengono divisi come premio per le varie vincite ( ambo-terno-quaterna-cinquina e Tombola il premio maggiore!)
Questa sera però voglio raccontarvi come a Napoli e Roma definiscono i vari numeri, oltre ad estrarre il numero come facciamo noi, comuni mortali,  in queste città usano associare frasi e parole, che rallegrano la serata! E per non mandare persa la tradizione, voglio portarle a vostra conoscenza, così magari anche voi a Natale potrete rendere più viva la vostra Tombola...!

Il Numero 1 a Napoli è L'Italia,  il numero 11 e Suricille  il 21 a Femmena annura
il 2 a Piccerella,                             il 12 e Surdate              il 22 o Pazzo
il 3 a Gatta.                                    il 13 è Sant'Antuono     il 23 o Scemo
il 4 o Puorco,                                 il 14 è Mbriacone          il 24 e Guardie
il 5 a Mana,                                    il 15 o Guaglione          il 25 Natale
il 6 Chella che guarda nterra,         il 16 o Culo                   il 26 Nannarella
il 7 O vaso e creta,                         il 17 a Disgrazia            il 27 o Cantaro
il numero 8 a Madonna,                 il 18 O Sango                il 28 e Zizze
il 9 a Discennenza,                 il 19 a Risata                 il 29 o Pate d'è criature
il 10 e Fasule,                il 20 a Festa                   il 30 e Palle d'o' tenente

IL 31 o Patrone e casa            il 41 o Curtiello              il 51 o Ciardino
il 32 o Capitone                      il 42 o Cafè                     il 52 a Mamma
il 33 l'Anne è Cristo                il 43 a Femmena a o barcone  -il 53 o Viecchio
il 34 a Cap'è morte                  il 44 e Cancelle                il 54 o Cappiello
il 35 l'Auciello                         il 45 o Vino buono          il 55 a Museca
il 36 e Naccare                         il 46 è Fasule                   il 56 o Butto
il 37 o Monaco                         il 47 o Muorto                  il 57 o Scartellato
il 38 a' Paliata                           il 48 o Muorto che parla   - il 58  a Mappata
il 39 a Fune'ncanna                   il 49 a Carne                     il 59 e Pile
il 40 a Guallera                         il 50 o Pane                       il 60 o Picciuso

Il 61 o Cacciatore              il 71 l'Ommo è mmerda     il numero 81 è Sciure
il 62 o Muorto acciso - il 72 a Maraviglia     il - 82 a Tavola apparecchiata
il 63 a Sposa                      il 73 o Spitale                     il- 83 o Male tiempo
il 64 a Sciammeria             il 74 a Grotta                       il - 84 a Chiesa
il 65 o Chianto                   il 75 a Pulecenella         il - 85 l'Aneme d'o priatorio
il 66 e Zitelle                      il 76 a Funtana                     il - 86 a Puteca
il 67 o Purpo into à chitarra    - il 77 e Riavulille                  il - 87 è Perucchie
il 68 a Zuppa s'è cotta       - il 78 a Puttana vecchia         il - 88 è Casocavalle
il 69 Comme se mette se mette - il 79 o Mariuolo                   il - 89 a Vecchia
il 70 o Palazzo                      il numero 80 a Vocca           il - 90 a Paura

PS: Ho semplificato la scrittura delle parole per renderle più comprensibili, omettendo gli accenti e gli apostrofi.

 Adesso passiamo alla traduzione in ordine numerico:
Italia -la bambina- la gatta-il maiale- la mano-la cosa che guarda a terra- il vaso- la Madonna- la figliolanza-i fagioli- i topolini- i soldati- S. Antonio- l'ubriaco- il ragazzo- il culo- la disgrazia- il sangue- la risata- la festa- la donna nuda- il matto- lo scemo- le guardie- il Natale- S. Anna- il vaso da notte- le tette- il padre dei bambini- le palle del tenente- il padrone di casa- il capitone- gli anni di Cristo- il teschio- l'uccello- le nacchere- il monaco- le bastonate- la corda al collo- l'ernia- il coltello- il caffè- la donna al balcone- le carceri- il buon vino- i soldi- il morto- il morto che parla- la carne- il pane- il giardino- la mamma- il vecchio- il cappello-la musica- la caduta- il gobbo- il cartoccio- i peli- l'uomo che si lamenta- il cacciatore- il morto ammazzato- la sposa- la marsina- il pianto- le zitelle-il polipo nella chitarra- la minestra pronta- sottosopra- il palazzo- l'uomo meschino- lo stupore-l'ospedale- la grotta- pulcinella- la fontana- i diavoletti- la vecchia prostituta-il ladro- la bocca- i fiori- la tavola imbandita- il maltempo- la chiesa-le anime del purgatorio- la bottega- i pidocchi- i caciocavalli- la vecchia- la paura.

PS: Per chi non volesse utilizzarli nel dialetto Napoletano può usare quelle in Italiano. Possono essere usati anche per associazione con le parole dei Sogni, esempio: Sognate una grotta, il numero sarà il 74 e così via...!
Divertitevi giocando all'Antica...!

mercoledì 15 novembre 2017

Sognando sognando...si può..Vincere!

I simboli dei sogni hanno un significato che si perde nella notte dei tempi, fin dai tempi antichi gli uomini hanno associato ai loro sogni dei significati che riportavano poi ai giorni seguenti al sogno. Oltre al significato simbolico i simboli sono associati a dei numeri che possono essere giocati al Lotto o a ogni altro gioco in cui si richiedano serie di numeri.
Sognare la
Legna-in cataste- porta buone opportunità nella vita. N°25
-raccogliere della- buone e nuove amicizie. N°8 e 69
-spaccarla- vincerai in una discussione. N°47
-bruciarla- fortuna momentanea da cogliere al volo. N°25
-spenta nel cammino- cattivo presagio. N°66
Lenticchie- denaro e fortuna. N°9
-mangiare delle- denaro che arriva inaspettato. n°22
-cuocere delle- devi aspettare l'evoluzione di una situazione. N°16
Leone- vincerlo- risolverai un grave problema. N°60
-in gabbia- ti comporterai male verso qualcuno che ami. N°36
-essere assalito da un- non discutere. N°15
-che avanza- controlla l'istinto. N°17
-ruggente- un pericolo da evitare. N°16
-vederlo- sei troppo orgoglioso, chiedi aiuto. N°23
-che muore- un dolore. N°6
-cavalcare un- una persona importante ti darà aiuto. N°12 e 36
Leopardo- istinti aggressivi. N° 37
-uccidere un- batterai una persona falsa. N°60
Lepre- amicizia vera. N°30 e 40
-vedere una- occasioni che sfuggono. N°10
-inseguire una- sforzi inutili. N°18
-mangiare una- sentirai la voglia di vendicarti. N°29
-sparare ad una- non si può avere qualcuno per forza. N°52
Lettera- ricevere una- notizie positive in arrivo. N°2
-scrivere una- attenzione ai furti. N°89
-che non si legge- situazione confusa. N°86
-personale- chi ti ama comunicherà. N°56
-anonima- non avere paura. N°23
-stracciarla- dispiacere. N°22 e 29
Letto- parla d'amore. N°4
-disfarlo- incomprensioni. N° 4
-farlo- vita amorosa da curare. N°57
-molto grande- solitudine. N°84
-piccolo- senso del limite che soffoca. N°54
-romperlo- discussione con il partner. N°62
-pieghevole- instabilità amorosa. N°75
-in disordine- segreti scoperti. N°86
-vedere un'estraneo nel proprio- infedeltà. N°9 e 82
-essere sdraiati sopra un- malattia. N°62
-vederlo vuoto- legame che si rompe. N°48
-essere a letto di giorno- lavoro che cambia. N°90

I numeri da giocare a Novembre... validi per ogni anno:
17- 25-30-22-
Una persona che gioca da molto tempo mi ha detto che esistono dei Terni che si ripetono spesso:
tra questi quelli che mi hanno più colpito sono:
I tre affetti- madre,sposa,figli- 4   8   9
Tre dolci stagioni- autunno, estate,primavera - 13   43   80
Tre virtualismi- intelligenza,memoria,volontà- 44   1   2

PS: Il gioco può creare dipendenza patologica. Giocare senza esagerare. Il gioco è vietato ai minori di anni 18. Non si garantiscono vincite, le informazioni sopra sono solo indicazioni della Tradizione Popolare.