lunedì 6 marzo 2017

Se tu preghi il Santo giusto...ogni cosa prende posto...!

Ogni Santo è preposto ad un problema specifico..
S. Alberto protegge le partorienti nelle situazioni difficili.
S. Aspreno guarisce il mal di testa, mentre mentre S. Avidus guarisce la sordità.
S Gennaro protegge da tutti i danni.
S. Gervasio si occupa dei reumatismi.
S. Giuseppe concede una buona morte e aiuta le mamme che allattano.
S. Pietro aiuta le mamme a superare la perdita di un figlio morto. Rinsalda l'amore tra moglie e marito. Fa dimenticare in caso di pentimento,il male fatto. Salva le donne da una sessualità esasperata. Riconduce sulla buona via i ladri pentiti. Allontana la gelosia e l'invidia dall'uomo. Protegge i calvi e guarisce il mal di testa.
Santa Rosalia libera dal colera e dalla peste.
San Placido preserva dagli annegamenti.
San Luigi guarisce l'encefalite.
S. Valentino protegge dall'epilessia e dalle malattie delle ossa. A Veroli esiste una piccola chiesa dedicata a questo Santo. Ogni 14 febbraio le giovani donne vi si recano a pregare, per riuscire a trovare un buon marito.
S. Vincenzo Ferreri, protegge dai tumori maligni, viene invocato in caso di fulmini e grandine. Alcune persone hanno ricevuto aiuto durante i terremoti.
S. Sisto è protettore di Alatri. Viene festeggiato il 23 Aprile, uomini e donne vanno scalzi in processione. Protegge i fattori. Nel 1132 in paese si scatenò la peste, un gruppo di devoti si recò a Roma per chiedere al Papa di dissotterrare il Santo. Per portarlo in paese e sconfiggere il male. Ma la mula che portava il Santo, giunta al paese non volle entrare. Furono informati il vescovo e la popolazione, che andarono tutti incontro alla mula, che lasciata sciolta dalla corda, si recò alla cattedrale. Ad Alife, venne lasciato un dito, che portato al paese, fece cessare subito la peste. 
San Felicita, Gli venne tagliata la testa nel 160, dopo aver visto uccidere i suoi 7 figli. Viene festeggiata il 10 Luglio, Tra Atina e San Donato esisteva una chiesa dedicata a lei, ma oggi dopo la costruzione dell'autostrada, la chiesa non esiste più in quanto demolita. La cosa più importante è che di fronte alla chiesa c'era una vasca, sempre piena di acqua, dove le mamme immergevano i bambini, che avevano malattie della pelle, perché fossero guariti. 
S. Apollonia protegge dalle malattie dei denti, esiste una preghiera popolare per invocarla al bisogno:
" Santa Apollonia, tutta dulente,
tu majestra me dole lu dente,
non sacciu si è tignola e no si è verme,
vattene dulore, nellu nome della Santissima Trinità!"
Oltre che in molti paesi, Supino,Anagni, Ferrentino...Santa Apollonia che venne martirizzata con l'estrazione dei denti, viene invocata nei casi di grande dolore. Si dice che i denti della Santa, siano così tanti che ci si potrebbero riempire varie giare.

Nessun commento:

Posta un commento