mercoledì 23 dicembre 2015

Previsioni per il 2016 con i Tarocchi...

Dopo il 2015 che è stato l'Anno della Lama del Diavolo, prosegue il periodo "buio" per l'umanità. L'influsso della lama del Diavolo prosegue ancora per qualche mese, in quanto a livello esoterico la carta non cambia con la fine dell'Anno, ma si porta una coda che va a toccare anche qualche mese dell'anno seguente. Il 2016 sarà l'anno della Torre...carta complicata che non preannuncia niente di buono. Le parole chiave di questa carta sono: Luogo- Trasformazione- Rovina- Crollo- Perdita. Definizioni che subito fanno pensare ad emozioni non piacevoli. L'Anno 2016 è composto dal N° 2-la Papessa- che ancora ci parla di cose nascoste, da rivelare. Dea della notte che tiene in mano il Libro della Verità: rivelazioni che potranno essere raccontate alle masse, solo quando Lei deciderà di farlo. Le Chiavi che tiene in mano ci dicono che per poter conoscere i Misteri bisogna possedere oltre alla Lucidità della Ragione una forte Immaginazione Intuitiva. Le Colonne alle sue spalle indicano il superare le Paure, le prove, solo colui che ne sarà degno potrà vedere attraverso il Velo dell'Illusione e guardare la Dea negli occhi. Il suo Abito ci parla delle aspirazioni umane, quelle più elevate da cui scaturiscono le Religioni. La Sfinge al suo fianco pone all'Umanità tutte le Eterne domande:" Chi siamo...da dove veniamo e dove stiamo andando." I suoi Piedi poggiano sui colori dei contrari: Bianco e Nero, Bene e Male, Buio e Luce...L'essere umano non potrà riconoscere la Gioia e la Felicità se prima non avrà conosciuto l'infelicità e il dolore. La Papessa è una carta di espansione e di insegnamento, questo 2000 è un periodo storico che insegnerà a l'uomo...a ritrovarsi a comprendere il senso vero di quello che Vive e di quello che ha raggiunto. Se noi con la numerologia andiamo ad estrapolare altri numeri troviamo il 20-il Giudizio. Lama che raffigura un'Angelo Apocalittico che con il suono della sua tromba, scaccia ogni ombra irreale per dare spazio alla Realtà. spingendoci al risveglio spirituale,poiché l'Anima sola è eterna e il corpo è mortale. Le sue Ali indicano che bisogna far leva sulla Spiritualità e la Fede, in qualsiasi forma, verso qualsiasi Dio...purché distanti dal dare valore solo alla materia. Ordine che deve essere ritrovato in ogni forma di Caos. La discesa dello Spirito dell'Uomo per salvarlo dai suoi propri....limiti. Se questa energia viene vissuta in modo negativo...indica malessere profondo per tutti noi, esaltazione per un'ideale politico o religioso, reputazione negativa per vizi, avere paura dell'altro, mancanza di equilibrio e di Tempo..
Quindi questo 2000 di per se'...ci parla di grandi cambiamenti che divengono indispensabili...per poter salvare l'Umanità tutta da un degrado psicologico e spirituale, che ci potrebbe portare verso l'Abisso e l'Oscurità interiore. L'Anno 16 corrisponde alla Lama della Torre- Una Lama che continua a confermare il pericolo di un Crollo...della Caduta dei valori che ci avevano portato fino a qui'...La torre Rappresentata indica un Luogo Sacro o anche la Torre di Babele, la sacralità del luogo è il nostro cuore che va' alla ricerca della Luce, ma costruisce il proprio lavoro su valori fragili...che non tengono che non riescono a sostenerci...a farci stare in piedi. La Torre di Babele simbolo di un'umanità che cerca "la grandezza divina" costruendo qualcosa di esteriore...imponente...ma senza contenuti reali, che porta alla punizione Divina e alla distruzione...dell'apparente, del fragile. In alto un Fuoco che colpisce la Torre e la fa' cadere, l'ambizione che diviene presunzione , il Divino che ci mette in guardia dallo sfidare il Cielo.
Il Re che precipita, sono l'idealismo sfrenato-attività frenetica-debolezza dei sensi. L'uomo che non riesce a gestire l'Equilibrio tra la Comprensione profonda del Vissuto e le tentazioni materiali. Un'altra persona precipita con lui, ad indicare l'essere umano "comune" che solo attraverso la caduta...la punizione riesce a comprendere l'Errore. La caduta di un Re, di un Capo religioso o di un politico: la fine di una religione, di un credo politico o sociale. La Torre è in'ammonimento a non ripetere l'errore,a non farci guidare verso il materialismo, il sesso esasperato, la ricchezza, i piaceri sterili, il potere temporale, ma di sviluppare la nostra spiritualità per non subire la punizione, dovuta ad una presunzione malata e dover ricominciare tutto da capo. Questa carta è legata al Pianeta Marte, simbolo della guerra e della distruzione materiale. Come parole chiave "autocontrollo psicofisico". L'Anno 16 contiene al suo interno come somma la Lama del Carro: indicandoci la chiave di soluzione nel controllo delle energie opposte. Nella gestione controllata del nostro corpo e della nostra mente. Il guerriero che non lotta per un potere materiale, ma per la propria evoluzione interiore.  Se sommiamo anche il 2, otteniamo il N° 9: L'Eremita, che ci ricorda che l'uomo è solo e cieco di fronte alla vita e alla Verità. Un'Entità più matura ed evoluta ci indicherà la strada non lasciandoci distruggere la nostra vita e la nostra anima. Ascoltare il Maestro Interiore e seguire le indicazioni più profonde. Questo sarà un'anno ricco di trasformazioni sociali e personali, crolleranno molti ideali e religioni. Per i sognatori non sarà un periodo benevolo, così anche per gli arrampicatori sociali. Le amicizie fragili finiranno, i rapporti che non hanno basi non resisteranno alle prove. Crisi interiore necessaria e salutare, sia per la nostra vita privata che per l'umanità tutta. Delusioni e fallimenti, che ci daranno una nuova spinta per un nuovo inizio. Gravi ostacoli non ci permetteranno di portare avanti i nostri ideali in modo fluido. Malattie nuove e vecchie che tornano, Licenziamenti e furti in aumento. Questo anno è un'indicazione importante a non volere troppo, ma vivere in modo più semplice, ritrovandoci. Guardare la realtà per quella che è. Gravi pericoli, crolli ed esplosioni. Catastrofi causate da comportamenti imprudenti e superficiali. Scandali che verranno smascherati. Idea innovatrice e risolutiva. Illuminazione e ispirazione divina. Periodo intenso che richiede grave dispendio di energie.Lo sforzo sarà enorme evitando gli eccessi. Questo Anno è giunto per mettere in dubbio le nostre fondamenta, per purificarci da vecchi atteggiamenti e comportamenti. Ci aprirà gli occhi verso realtà nuove, queste crisi manderanno in frantumi le illusioni che non ci hanno permesso di diventare adulti. La Torre può essere un nuovo punto di appoggio per gettare nuove fondamenta.Ci insegnerà il coraggio di fronte alle avversità, la collera sana non necessariamente distruttiva. Con uno sfogo positivo può portare a cambiamenti creativi. La Torre non influenzerà solo la nostra anima e la nostra mente, ma anche il pianeta, influenzando il clima, portando inondazioni, terremoti, guerre, carestie, uragani, eruzioni vulcaniche. Alcuni Paesi dovranno attraversare una purificazione Karmica per risollevarsi. Solo l'uomo che riuscirà a superare i propri interessi personali, lavorando per il sociale e la comunità riuscirà a portare luce nel proprio cuore e nel proprio paese. La Torre e con lei questo 2016, ha bisogno di un'intento comune per portare pace e amore in questo nostro mondo "perduto"...:"Una volta un principe indiano , chiese ad un gioielliere di incidere sopra un'anello, una frase che lo sostenesse nell'avversità e lo moderasse nella prosperità. L'uomo incise la parola- Passerà!
Veleda Augura ad ognuno di voi un'Anno Nuovo ricco di serenità e pace...Pregando il Cielo che vi Regali tutto ciò di cui avete bisogno. Attenzione a ciò che chiedete...qualche volta le richieste...si realizzano!!! Bacioni e Auguri...!!! E un Grazie particolare a tutti coloro che mi seguono con tanto affetto...da tanto tempo....!!!

Nessun commento:

Posta un commento