lunedì 29 settembre 2014

Ricetta da Cucina per il segno della Bilancia

Se avete intenzione di avere a cena o a pranzo un nativo della Bilancia, dovete sapere che sarà un'invitato molto "impegnativo". Dovrete curare al massimo l'aspetto della vostra casa, cura che dovrete mettere in ogni particolare. Fiori freschi, incenso ( informatevi prima che non sia allergico!) , luci soffuse. La casa dovrà essere perfetta sotto ogni aspetto, in modo particolare sotto il profilo igienico ed estetico, un'armonia di colori e suoni, perché la musica di sottofondo non dovrà mancare... Se proprio vi piace un Bilancia, invitarlo da voi sarà un'impresa! Sicuramente contraccambiata da una serata armonica, dove non mancherà cultura e dialogo, come se tutto il mondo per momento fosse diventato in perfetta armonia, sono persone molto piacevoli con cui parlare di tutto e condividere il tempo.  Qualche volta, in alcuni casi, sono carenti a livello sessuale,pur essendo nella maggioranza dei casi persone esteticamente belle e piacevoli, nella cura del corpo e dell'abbigliamento. Se poi vi troverete persone esteticamente più "brutte" o non curate, che a letto sono un vero fuoco d'artificio, vuol dire che nel grafico di nascita di quella persona, prevalgono altri segni, molto più focosi di questo principe/principessa dell'apparenza. La vostra cena o pranzo comunque saranno indimenticabili, momenti che saranno difficili da cancellare , in quanto queste persone lasciano sempre un segno in coloro che l'incontrano. Dovrete preparare manicaretti raffinati, non piatti che si mangiano tutti i giorni, dove la presentazione e il colore devono essere come un bellissimo quadro, da...gustare! 
La tovaglia e quanto si troverà sulla tavola, dovrà essere di un colore tenue, delicato...piatti e bicchieri abbinati in modo perfetto...il vino di qualità!
Se riuscirete a sopravvivere a tutto questo...sicuramente riuscirete ad avere un/una compagno/a un tantino "freddini" ma con una grande fantasia, piacevoli nel parlare e nel raccontarvi mille avventure...a volte non del tutto vere...ma in fondo sono "particolari" anche per questo!!
La Ricetta che ho scelto per questo "bellissimo" esteta, signore/a dell'apparenza è...
Il Pollo con la crosta-
la seguente ricetta è di Paul Bocuse,uno dei cuochi più famosi del mondo.
Procurarsi una pirofila o altro recipiente grande da contenere il pollo e il contorno, bello da portare in tavola.
Le dosi per 4 persone sono: ( da dimezzare se siete in due)
1 pollo da 900 g.        100 g. di carote        4 cipolline bianche         2 cespi di lattuga          100 g. pisellini    100 g. fagiolini           60 g. rape          30 g. burro         1 pizzico di zucchero      300 g. pasta sfoglia            sale e pepe.
Pulire bene il pollo, conditelo con sale dentro e fuori e metterlo nella pirofila. Lavate le verdure, tagliare le carote e le rape a bastoncini, larghi e spessi. La lattuga va' tagliata in quattro spicchi, lavandola e aprendola bene. Mettere tutte le verdure intorno al pollo, cospargendole con il sale e il pizzico di zucchero. Distribuire qua e la' il burro a pezzettini. Con il mattarello "tirate" la pasta in modo d'avere un formato che possa coprire la pirofila. Mettere in forno che avrete acceso da almeno 10 minuti, a 200 gradi. Cuocere per 45 minuti. Dopo i primi dieci minuti coprite il tutto con un foglio di alluminio, perché la pasta non diventi troppo scura. Fate riposare 1/4 d'ora nel forno spento, servire nel recipiente di cottura. A tavola togliere il coperchio di pasta tagliando intorno, servire un pezzo di questa pasta ad ogni commensale , con il pollo e le verdure.
Vorrei ringraziare la mia amica Francesca che mi ha "passato" la ricetta e al  cuoco Paul Bocuse di...esistere!
Buon appetito a quei romanticoni...che vorranno passare la loro serata con questo fantastico piatto!!

Nessun commento:

Posta un commento