sabato 22 settembre 2012

Una Ricetta da Cucina per il segno dell'Ariete.

Voglio regalare ad ogni segno dello Zodiaco una ricetta di cucina, che più si avvicini ad un modo gustoso e sano di alimentarsi, ma anche al gusto personale di ogni segno zodiacale. Gli Arieti amano le carni, quindi la ricetta per loro sarà:
Quaglie con i piselli o Quaglie stufate.
Ingredienti: secondo la grandezza, 1 o 2 Quaglie a persona.
Mettere uno stecchino che traversi le zampe, perchè non si aprano durante la cottura.
Sciegliere un bel tegame in cui possano stare sistemate in tondo.
Metterci un pezzo di Burro, qualche pezzetto di prosciutto crudo, delle foglie da Alloro o Lauro, del Timo. Aggiustatele di sale e pepe, fatele cuocere a fuoco vivo. Facendogli prendere colore da ogni parte. Quando saranno ben colorite, versare sopra due bicchierini di Marsala, o mezzo bicchiere di vino bianco asciutto. Si copre e si lascia cuocere fino a quando il liquido non sia evaporato. Si aggiunge un bicchiere di brodo o di acqua, se il vostro Ariete fosse a dieta, un cucchiaio di fecola di patate diluita in acqua calda. Mischiate ancora e fate cuocere per altri venti minuti. Si tolgono le Quaglie dal tegame e si mettono in un bel piatto, si  passa la salsetta rimasta con un setaccio e si versa sulle Quaglie calde. Si possono guarnire con crostini di pane fritti nel burro, con del risotto o con i piselli cotti insieme al prosciutto.

Questa dedicata al segno dell'Ariete e poi tutte le altre che seguiranno, sono ricette che fanno parte della cucina Romana e del Lazio.
Conosco un detto che dice un mio amico romano che fà il cuoco, " Vento da levante, le quaje sò tante. Vento da ponente, le quaje? Gnente."
Se avete un amore dell'Ariete e volete conquistare il suo cuore, preparate una bella cenetta con Quaglie e piselli, un bel bicchiere di vino rosso e tanto tanto sesso. E il vostro Ariete vi amerà per sempre... O almeno fino a quando cucinerete carne, offrirete vino rubino e amerete tanto, sia con il corpo che con il cuore.
Auguri e Buon Appettito!

Nessun commento:

Posta un commento