lunedì 3 settembre 2012

Le Taroc: l'arte di leggere il futuro con i tarocchi.

L'Imperatrice.
L'Imperatrice rappresenta l'amore, in un consulto. Corrisponde alla Madre Terra- Venere e Giove. L'imperatrice è la comprensione e i sentimenti, fecondità e l'intelligenza. Nella nostra vita rappresenta la donna, l'amica, la socia, la donna che si ama, la figlia. I buoni affari e il conseguimento di un titolo di studio o di un desiderio, l'abbondanza e un nuovo lavoro, ma anche la vanità e i dubbi. L'ostilità e l'evoluzione personale o di una situazione, la generosità e il fascino. Una lettera o uno scritto, la fortuna, l'aridità, il matrimonio o un'unione stabile. Un libro o una notizia, la civetteria o la tendenza ad ingrassare, maternità e gravidanza. La protezione che viene data ad una persona che amiamo, il comprarsi un sentimento, le antipatie o la dipendenza da qualcosa o qualcuno, la paura d'invecchiare o una persona che non riesce a stare da sola, sesso che non viene vissuto con attenzione e senza protezione. La famiglia, le rose.
La frase per la meditazione è : Che ognuno di noi si porta a spasso come bagaglio un proprio messaggio, una propria Luce. Noi siamo unici nelle nostre qualità e ricchezze interiori. Dobbiamo solo trovare il modo di mettere in Luce tutto questo, dobbiamo solo trovare la forza di condividere con gli altri le nostre ricchezze personali, perchè solo nella condivisione l'essere umano trova la propria felicità. Amore è la parola chiave di questa Lama dei tarocchi.

L'imperatrice è una donna di luce, che cammina sul brecciolino del giardino, sopra un tacco da vertigine. Acrobata dell'amore e delle emozioni. Bionda, alta e formosa, una donna che si porta a spasso le sue forme generose, senza timori. Lei non ha un rapporto conflittuale con il cibo, si cura con amore, non permettendo al suo corpo di deformarsi, ma ama con tenerezza la sua cellulite. E' la femmina, la grande madre che tutti noi avremmo voluto nella nostra vita, fata bionda e buona dei nostri sogni. La donna della fecondità, dove il senso della vita e della procreazione prende forma. L'imperatrice l'ho incontrata un giorno pieno di sole, anche se avanti con l'età sembrava ferma nel tempo, come in un sogno. Bambina dolce mai diventata adulta, mentre camminava per strada tutti si voltavano a guardarla, quasi ipnotizzati da quel suo modo di camminare, sicuro ma sinuoso, da serpente morbido e caldo. Una donna con un viso giovane, che niente riesce a scalfire, neanche i dolori, i fallimenti, le perdite. Abbondanza è la parola che meglio la descrive, di forme e sorrisi, tutto è più... lei ha ottenuto tutto con le armi più antiche del mondo, le forme e la seduzione. Non è una donna che ha paura di essere tale, Donna- Madre- Moglie- Amante nella forma più alta del senso, che queste parole possono avere. Ogni volta che la incontro mi dispensa abbracci e baci, calda e accogliente come solo lei riesce ad essere. Senza falsità o secondi fini, lei ama la vita, la vita è generosa con lei. Parla con entusiasmo e grazia, mai sopra le righe. Solo i suoi sorrisi sono esplosivi, sorrisi che portano dentro tutti i colori dell'arcobaleno. Sorrisi colorati da grandi labbra rosse, come l'Amore, la Vita, il Sesso. Rossetto rosso come il cuore e la passione che si manifesta in questa dolce principessa bionda. Allegria, gioia e superficialità, di chi ha imparato a non prendersi mai troppo sul serio, vive la vita come un gioco, una giostra da cui lei non scende mai, quasi ubriaca del suo stesso girare. Ha avuto grandi amori, di cui parla spesso, come se ognuno fosse il più grande, l'unico. Parla e parla, ed io l'ascolto con attenzione e tenerezza, parole di mamma e di donna che non ha paura di avere il suo posto, il suo ruolo, nel mondo. Quando è diventata madre lo ha fatto in un modo straordinario, si portava a spasso il suo pancione con orgoglio, non ha mai avuto paura della vita, perchè lei è la vita. Quando la incontro, tutto prende colore intorno, sembra che ci sia più sole, le persone hanno grandi sorrisi, tutti sembrano più generosi e disponibili. Tutto si nutre di lei, lei generosamente si dona alla vita. Ha una parola per tutti, un sorriso per tutti... Turba i sogni di tutti gli uomini che conosce, tutti la vorrebbero come amante, tutti nel proprio letto. Ma lei sorride, e non si dona mai. Lei ha un solo uomo nel suo cuore, ma lui qualche volta non lo sa... L'imperatrice, la donna più donna che abbia mai conosciuto. La donna più femmina che si sia mai raccontata. La donna che forse avrei Amato se fossi stata un uomo. L'Imperatrice, una donna che mi ha insegnato ad essere tale...

Nessun commento:

Posta un commento